mercoledì 16 luglio 2008

Finished


Finalmente laureato. 100. Certo il voto è quello che è, ma per un ragazzo che ha passato le superiori a fumarsi le canne, bere come un dannato e andando a ragazze direi che va bene. Soprattutto per un ragazzo che si è fatto un culo grande come una casa durante gli anni universitari. Ma quello che è stato indimenticabile è la quantità di gente che c'era a vedermi sbausciare su Michael Mann e David Lynch...grazie a tutti, vi adoro. Ora capitolo Cattolica chiuso, vediamo se riuscirò (o meglio riusciremo) ad aprire il capitolo Londra/Praga. Sarà dura, ma tentar non nuoce. Ma intanto mi rilasso un pò, me lo merito. 2 settimane fuori da Brescia mi avrebberò fatto bene, ma, come direbbero i miei amici spagnoli, no tengo dinero. Mi accontenterò della mia vacanza fai da te: hellboymassiveattackbruceleedarknightcanevaamicifilmlagobossplaystationdonnecenamusicaipermazzate.
Magari vi sembreranno vacanze di merda, ma nn per me. Il poco che ho mi basta, per ora.
Ora vi lascio con il Boss, il suo concerto a San Siro mi ha devastato (in senso buono). Spero che questi video devastino anche voi.





Grazie ancora.
Gabriele.

lunedì 14 aprile 2008

Grazie




Grazie a tutti

Gabriele

sabato 12 aprile 2008

Two Adrenaline-Fueled Rollercoasters

Piccolo post, per annunciare 2 eventi. Il primo è il sito a cui io, Fabio, Alberto, Luca e il pirata della strada Brescio partecipiamo. Si tratta di http://www.schermidamoretv.com/ , dove troverete tutti i nostri servizi e interviste riguardanti l' omonimo festival veronese (x maggiori info consultare: http://www.schermidamore.it/).
Il secondo, ma non meno importante, evento è la presentazone al F.I.C.A. ( Festival Intercomunale di Cinema Amatoriale)della mia nuova opera: Two:H.O.M.E.

Il corto sarà presentato alla serata di chiusura, cioè domenica 20 aprile alle 20:30. Oltre in veste di regista concorro anche in veste di attore, infatti venerdì 18 alle 20:30 sarà proiettato il corto Shot di Fabbiuccio Piozzi, dove io sn il bravissimo e bellissimo protagonista. Eccovi qui il programma del festival: http://www.zonacinema.org/F_programma%2008.htm

Chi non viene è ricchione.

Ciao a tutti, torno alla mia amata tesi.

Gabriele

sabato 5 aprile 2008

JUNO

Ieri ho visto Juno di Jason Reitman, raggio di sole in questo mese oscuro dal punto di vista cinematografico. Film molto carino, forse un pochino sopravvalutato ma che analizza con dolcezza e delicatezza lo stato d'animo delle adolescenti odierne...eh lo so è triste pensare che in America i filmetti adolescienziali sono questi mentre da noi escono i Moccia, i Muccino ecc...pòta sò mia che fagà! Ah dimenticavo, il film vive grazie a Ellen Page. Dire che è brava è riduttivo. Ora torno dal mio odiato spagnolo. Vi lascio cn i bellissimi titoli di testa del film appena citato. Buenas tàrdes mi companeros.

venerdì 4 aprile 2008

I'll Be Back

Nn sono morto...sono solo un pochino impegnato! Appena avrò un pò di tempo aggiornerò...lo giuro...nel frattempo fatemi in bocca al lupo per tutto. Vi lascio con questi così vi fate 2 risate, era da un pò che nn li vedevo...ciau!

sabato 16 febbraio 2008

Extra Extra read all about it EXTRA!

Uso gli Who x inaugurare questo post e per annunciare l'inizio della mia colla borazione x il sito EXTRA! MUSIC MAGAZINE...troverete le mie recensioni a questo indirizzo
e
sperando che la prossima volta il mio cognome sia giusto!


Per il resto sono a -3 esami alla fine dell'uni e sempre immerso dal lavoro. Ma ormai è diventata un' abitudine.
Passiamo alle visioni dell'ultimo periodo...partiamo dal nuovo film di Woody Allen Cassandra's Dream (in italiano Sogni e Delitti...bleah!). Il film è stato infamato da tutti, ma devo dire che il vecchio Woody ha diretto un bel thrillerino...niente di innovativo, ma si guarda molto volentieri. Passiamo a 30 GIORNI DI BUIO di David Slade. Prima parte molto bella, seconda banale. E molte cose sn plagiate da Carpenter. Cmq David Slade ci sa fare e vi consiglio la sua bellissima opera prima HARD CANDY. Ma il film + importante di questo periodo di sicuro è THERE WILL BE BLOOD (il PETROLIERE) di P.T. ANDERSON, regista di Magnolia (uno dei miei film preferiti). Un film troppo complesso per parlare in 2 parole, ma ci provo. Si sappi solo che Anderson si conferma uno dei più importanti cineasti del nostro tempo e la prova di Daniel Day-Lewis è superba. Voto 4 su 5 con asterisco, perchè alla seconda visione sicuramente si alzerà.

Signore e signori...sono lieto di annunnciarvi che il mio nuovo corto è ufficialmente finito. Il titolo definitivo è TWO: H.O.M.E. Ringrazio tutti: Brescio (per il bellissimo lavoro sul suono), Alberto (per la disponibilità della casa, e per le belle idee che mi ha consigliato), Fabio (per l'enorme pazienza, soprattutto al montaggio). Non per vantarmi, ma abbiamo fatto un enorme passo avanti rispetto al mio primo corto FIRST TIME. Anteprima, probabilmente, al f.i.c.a. (festival intercomunale di cinema amatoriale) a Collebeato. Appena avrò conferma vi sarò sapere. Anche se il vero TWO sarà quello allegato con l'episodio di Alberto, più la cornice.

Eccovi la scaletta della colonna sonora:

1. Passengers – Theme From Swan
2. Django Reinhardt – Stardust
3. Angelo Badalamenti & City Of Prague Orchestra – Diner
4. Johnny Cash - Let The Train Blow The Whistle
5. Tomandandy - Snow Theater/Final Steps
6. David Julyan – The prestige
7. Jefferson Airplane – White Rabbit

Angolo SLY posticipato all'uscita di Rambo, a cui dedicherò un post intero.

Goodnight and good luck and good Sly.

Gabriele

sabato 2 febbraio 2008

RETURN OF THE LIVING DEAD

Ok ,ok lo so...l'ultimo post è stato pubblicato nell'eera giurassica e molti di voi mi hanno rotto le palle...prometto di essere + prolifico. Cmq grande mese all'insegna degli esami (ancora 4 ed avrò finito la mia carriera universitaria), del cinema, della politica (bye bye Prodi). Ma lasciamo stare ed occupiamoci di film. Prima di tutto vorrei dire in ritardo 2 parole sulla morte di Heath Ledger attore promettente morto in circostanze poco chiare. Beh che dire: sex-symbol, morte misteriosa, ultimo suo ruolo il JOKER. Diventerà una leggenda.
Passiamo alle visioni cinematografiche...i film sono molti quindi mi limiterò a dire 2 parole su ognuno. Partiamo da ALVIN SUPERSTAR di Tim Hill. Il film è una cazzata, ma i 3 scoiattolini sono troppo simpatici e fanno morire dal ridere. Me ne vergogno ma gli mollo un bel 2 e mezzo su 5. E dopo il ritorno degli scoiattoli il ritorno di Ridley Scott con AMERICAN GANGSTER. Gran bel film, niente di innovativo, ma attori e realizzazione ottimi. Menzione particolare a JOSH BROLIN che si sta dimostrando uno dei migliori attori contemporanei. Voto 3 e mezzo su 5.

Ora passiamo al tanto atteso, chiacchierato INTO THE WILD di Sean Penn. Che dire? Un film molto emozionante, anche se forse non è il capolavoro di cui ho sentito parlare,insomma qualche difetto c'è. Comunque è un film che vuole raccontare e dire qualcosa, utilizzando attori magnifici, una colonna sonora da urlo e uno stile di regia molto seventies. Scusate se è poco. Voto 4 su 5. Dopo un ragazzo che vive ed adora la natura ecco due personaggi che della natura e della vita se ne sbattono. Sto parlando dei mitici Alien e Predator, di nuovo insieme nel divertentissimo ALIENS VS. PREDATOR 2 dei fratelli Strouse. Trama inesistente, tanto sangue e tanti morti. Mi piace! Voto 2,5 su 5. L'altro ieri invece mi sono imbattuto nella FAMIGLIA SAVAGE di Tamara Jenkins. Film molto carino, con riflessioni non stupide sulla vecchiaia e due attori, Philip Seymour Hoffman e Laura Linney, che definire splendidi è riduttivo.Voto 3 su 5. Ieri invece è arrivato il momento di CLOVERFIELD di Matt Reeves e prodotto da quel furbacchione di J.J. Abrams. Film al di sopra delle aspettative, tesissimo e coinvolgente. Deboli di stomaco astenersi (ma non per il sangue, il continuo movimento della macchina da presa può disturbare molti). E per tutti quelli che lo vogliono sapere, Sì il mostro si vede e anche bene. Voto 4 su 5 (al film e al mostro). Finito l'ambito cinematografico mondiale passiamo a quello personale. Ebbene, dopo una pausa durata un' infinità, oggi si inizieranno le riprese dell' episodio di Alberto di 2, il doppio thriller/horror (anche se non ha un genere preciso) diretto da me e Alberto. E sempre se lo stesso dio vuole lunedì si continuerà la post-produzione del mio. Incrociamo le dita. Ecco qui 2 immagini tratte dal mio episodio.











Ma bando alle ciance, e passiamo alle cose serie. Sto parlando, ovviamente, dell'angolo SLY
E doggi parliamo di uno dei punti più alti della sua carriera. Sto parlado di ROCKY 4. Diretto da Sly in persona, merita il premio come film + esaltante della storia del cinema. Chi non l'ha mai visto non deve rivolgermi + la parola.
Vi lascio con la scena + bella del film.
Ciao a tutti e buon week-end.
Gabriele

martedì 15 gennaio 2008

HEY, OH LET'S GO!

Oggi ultima giornata di "svago" (se così si può chiamare visto quanto cazzo ho lavorato) e da domani inizia la mazzata x lo studio di musica contemporanea...citando in parte Die hard 2: ho solo due parole...che COGLIONI.
Scusate lo sfogo ed iniziamo con le cose serie...oggi ho dato una seconda visione al film IO SONO LEGGENDA di Francis Lawrence. La seconda volta è stata meglio della prima, anche se certe cose nell'ultima mezz'ora di film continuano a non convincermi. Peccato perchè la prima ora è molto bella. Comunque un film che consiglio, diretta in modo interessante e con Will Smith che si conferma un grande attore, oltre che alla maggiore star del momento (basta guardare gli incassi stratosferici in un film dove per 3/4 recita da solo, escluso il bellissimo cane). E poi contiene una delle scene più strazianti della storia del cinema (non la racconterò per rispetto di chi non ha visto il film). Invece ieri mi sono imbattuto nel film Leoni per Agnelli il nuovo film di Robert Redford. Un film che parla della situazione americana attuale nella maniera più retorica e banale possibile. A Tom Cruise e Meryl Streep sono riservate le parte migliori, mentre il regista (il cui viso è la testimonianza impietosa del tempo che avanza) interpreta un ruolo irritante. Per chi volesse vedersi un bel film sulla guerra in Iraq si guardi NELLA VALLE DI ELAH di Paul Haggis oppure REDACTED di Brian De Palma.
Sono stati annunciati i golden globe...non li commenterò poichè non ho visto nessuno dei film candidati. Quando vedrò dirò (notare la rima).
Angolo Sly rimandato alla prossima volta, ora ho sonno e vado a soccare.
Ciao a tutti.
p.s.
Robert Redford vostro

venerdì 11 gennaio 2008

"Non si preoccupi la seconda volta è..." "Sì, notevolmente"

Ed eccomi per la seconda volta alle prese con un blog. Il primo non se lo ricorderà nessuno, visto che avrò scritto un paio di post per poi dimenticarmi della password e lasciarlo morire in mezzo agli altri blog. Comunque dai ci riprovo.
Allora da che partire? Dal fatto che diventerò ufficialmente uno studente fuori corso...infatti la mia tanto attesa laurea si sposterà da marzo a luglio. Causa troppo lavoro e quel maledetto esame di spagnolo. Maledetti iberici, ricordatevi la mia faccia. Dai su tiriamoci su il morale con questo:
Ora passiamo ai consigli per gli acquisti. Dal punto di vista cinematografico consiglio assolutamente Halloween the Beginning del mitico Rob Zombie. Dopo l'interessante La Casa dei 1000 Corpi, e il capolavoro La Casa Del Diavolo il grande Rob si conferma un regista coi contro-cazzi, e uno dei migliori registi contemporanei. Visibilmente tagliata la versione italiana, infatti consiglio la versione Director's Cut (grazie Mulo) che contiene parecchie scene inedite (20 minuti in più per l'esattezza). Tutti i fan di Rob Zombie accusano di omosessualità chi non apprezza questo regista. Concordo in pieno con i fan.

Passiamo da un giovane regista a un veterano.
Sto parlando di William Friedkin, regista di capolavori assoluti come L'Esorcista, Il Braccio Violento Della Legge, Vivere e Morire A Los Angeles ecc... Ieri finalmente sono riuscito a vedere la sua ultima opera Bug. Il film è tutto ambientato in una stanza d'albergo e parla della discesa nella paranoia totale da parte di un reduce dell'Iraq, che pensa di vedere insetti dappertutto, e della ragazza che lo ospita. Che dire. Nonostante l'inglese molto complicato e i sottotitoli orribili (maledetto virtualdub), il film è riuscito ad inquietarmi non poco. L'inquietudine è presente fin dal primo fotogramma mentre alcune scene (come quella del dente), vi rimarranno impresse nella memoria. Ora attendo con ansia la versione italiana.


Sul versante discografico vi consiglio caldamente l'album In The Future dei Black Mountain. Scoperti per caso, il gruppo di sicuro non deluderà chi (come me) adora gruppi come Jefferson Airplane e King Crimson. E la canzone Tyrants è da orgasmo.


Ora passiamo al momento più atteso da tutti e che innalzerà questo blog a "blog + visitato, amato, imitato" della storia. Sto parlando dell'angolo SLY
In attesa del suo nuovo, attesissimo (almeno per me) JOHN RAMBO diamo un occhiata a un film che non ha avuto molto successo, ma che la presenza di Sly riesce ad innalzare a mito. Sto parlando di COBRA di George P. Cosmatos (che ha diretto Sly anche in Rambo 2).

video

Questo è solo una delle frasi celebri presenti in questo film. Se poi ci aggiungiamo inseguimenti, sparatorie e una colonna sonora anni '80 a manetta, beh il cult assicurato!

Ora vi saluto, torno a studiare info e poi andrò a prepararmi per il lavoro...